Il nostro sito utilizza i cookie per monitorare il suo utilizzo e contribuire a fornire informazioni che ci permettano di migliorarne la fruizione.
Se si continua a navigare si concede il permesso di utilizzare i cookie. Per saperne di più sui cookie e per imparare a modificare le impostazioni del browser da voi utilizzato potete consultare la nostra politica sui Cookie.

Area Riservata:

News

 

 

gio, 20 set 2018

Firenze Libro Aperto 28|29|30 Settembre 2018 Fortezza da Basso, Padiglione Spadolini

Al via la seconda edizione del Festival del Libro di Firenze, il 28, 29 e 30 Settembre 2018 alla Fortezza da Basso, Padiglione Spadolini, con 400 editori, presentazioni, concerti, scrittori, editori, cantanti, giornalisti. Sarà particolarmente curato il settore gastronomico, estremamente variegato e di alta qualità.

Il tema conduttore del festival sarà “Ponti“, perché nessuno, davvero nessuno, è un’isola separata dagli altri. L'intento è  di offrire un luogo in cui le esperienze più differenti e, apparentemente meno compatibili, possano liberamente conoscersi e comprendersi.

Tante saranno le novità: uno spazio comix ancora più ricco, un'area ragazzi vasta ed eclettica, una sezione dedicata alle case editrici di libri d'arte, la partecipazione di molte delle migliori offerte gastronomiche della città. Ancora più prestigiosa e varia sarà la notte di Firenze Libro Aperto, dove si esibiranno cantanti di fama nazionale e internazionale.

Firenze Libro Aperto è infatti anche grandi concerti, dalle ore 20.00, inclusi nel biglietto della fiera: nel Padiglione Spadolini, piano inferiore, oltre 12.000 mq dedicati a concerti di primo piano, fino a tarda notte. Venerdì 28 Settembre 2018 i concerti iniziano con Tricarico, per poi continuare con Roberto Vecchioni e infine Francesco Motta, ognuno con un concerto completo. A seguire dj-set fino a tarda notte.

 

Per acquistare i biglietti

mar, 11 set 2018

Luoghi della Cultura Digitale, 8 -12 Ottobre 2018

 

Costruire la storia del nostro futuro: Il patrimonio culturale digitale per nuove opportunità di conoscenza e ricerca

E' questo il titolo della conferenza internazionale, organizzata l'8 ottobre, presso la Sala conferenze della Biblioteca Nazionale Centrale di Roma, dall'Istituto Centrale per il Catalogo Unico delle biblioteche italiane (ICCU): l'evento lancia l'iniziativa "Luoghi della Cultura Digitale", una settimana di incontri e di workshop tra Roma, Napoli, Firenze, Torino e Prato, inserita nell'agenda dell'Anno europeo del patrimonio culturale (EYCH 2018) del MiBAC. La manifestazione, organizzata dall'ICCU in collaborazione con il Polo Universitario di Prato (PIN), vuole
presentare i progetti che biblioteche, musei e archivi hanno sviluppato per promuovere un uso consapevole e innovativo del patrimonio culturale da parte di tutti i cittadini.

L'Anno europeo del patrimonio culturale del 2018 è l'occasione per evidenziare il ruolo del patrimonio culturale europeo nel promuovere un senso condiviso di storia e identità in Europa. Il patrimonio culturale digitale che si sta sviluppando insieme alle reti e alle infrastrutture digitali europee costituisce uno strumento formidabile per nuove opportunità di ricerca e di studio: non solo una miniera di conoscenze per il futuro, ma nuove metodologie e servizi direttamente disponibili in rete dove innovazione, ricerca, comunità e condivisione costituiscono un nuovo paradigma per conoscere il passato e costruire un nuovo umanesimo basato sulle nuove tecnologie.

La conferenza, organizzata dall’Istituto Centrale per il Catalogo Unico delle biblioteche italiane intende fare il punto sulle strategie da attuare per promuovere in Italia e in Europa la conoscenza del patrimonio culturale in rete e diffondere la cultura del digitale a fasce sempre più estese di cittadini e, contemporaneamente, dare una panoramica sulle innovazioni tecnologiche sviluppate nell’ambito delle emergenti infrastrutture digitali europee nel campo del patrimonio culturale e delle digital humanities, alle quali l'ICCU sta attivamente partecipando.

Nel pomeriggio, presso la sala conferenze dell’ICCU, si svolgerà il Transcribathon italiano relativo ai documenti manoscritti dalla Grande Guerra, una competizione a tempo dedicata alle lettere redatte nel corso del conflitto. Scopo del concorso, co-organizzato insieme a Europeana Foundation, è la trascrizione e l’annotazione dei documenti, messi a disposizione dal portale 14-18 Documenti e immagini della Grande Guerra (http://www.14-18.it), coordinato dall’ICCU e che saranno integrati nel portale europeo.

Al transcribathon partecipano varie squadre composte da studenti dell’Università degli studi di Roma Tre, grazie alla collaborazione del Dipartimento di Studi Umanistici. La gara si svolgerà online sulla piattaforma www.transcribathon.eu fino alle 23:59 dell’11 ottobre.

L’iniziativa si concluderà il 12 ottobre, presso la Sala Conferenza dell’ICCU, dove una giuria di esperti premierà i vincitori della competizione nel corso di un evento aperto al pubblico. Le squadre migliori saranno valutate in base ai risultati ottenuti nella trascrizione, nell’arricchimento dei dati e nella presentazione del lavoro svolto.

La partecipazione alla conferenza è gratuita, previa registrazione on-line.

Il programma completo è disponibile sul sito

Per seguire l'evento sui social cerca l'hashtag #LDCD18

Per eventuali ulteriori informazioni rivolgersi alla segreteria dell'ICCU: ic-cu@beniculturali.it tel: 06 49210425/7

ven, 24 ago 2018

International Games Week @ your library – IGW

L’Associazione Italiana Biblioteche aderisce all’International Games Week @ your library – IGW, l’iniziativa promossa a livello mondiale da Games and Gaming Round Table dell’American Library Association che quest’anno si svolgerà dal 4 al 10 novembre 2018. Il Gruppo di lavoro sul Gaming – IGD Italia replica al suo interno l’“Italian Games Day” per sabato 10 novembre. L’iscrizione all’iniziativa da’ alle biblioteche la possibilità di ricevere i giochi (sia da tavolo sia elettronici) messi a disposizione dagli sponsor. Inoltre tramite l’iscrizione, le iniziative organizzate dalle biblioteche diventano visibili sulla mappa internazionale. Le biblioteche iscritte infine potranno partecipare al gioco interbibliotecario nazionale che assegnerà premi alle biblioteche vincitrici.

È per questo che come Gruppo di lavoro sul Gaming – IGD Italia vi invitiamo a iscrivere le vostre biblioteche e a partecipare all’evento italiano che si svolgerà sabato 10 novembre.
L’anno scorso ben 112 biblioteche italiane si sono iscritte e hanno realizzato incontri di gioco. Chissà che questa volta non si riesca a fare meglio, avendo già ricevuto tante richieste di informazione, avendo visto e letto di tante iniziative svolte negli ultimi mesi, a questo punto non rimane che cominciare a organizzarci per questo nuovo appuntamento annuale.

Come si fa a iscriversi? È molto facile, per inserire la propria biblioteca sulla mappa internazionale si va sulla pagina http://games.ala.org/register-for-igw/ e si clicca su IGW Map Form (occorre avere attivo un account Google). Si apre un form di Google in cui occorre inserire i dati relativi alla propria biblioteca. In particolare devono essere inserite le coordinate che serviranno a localizzare la biblioteca sulla mappa. Le coordinate precise da inserire possono essere individuate utilizzando il sito https://www.gps-coordinates.net. Le informazioni inserite possono essere successivamente corrette, ma è possibile utilizzare un account Google per inserire una sola biblioteca (non si può utilizzare uno stesso account per inserire due o più biblioteche).

Per coordinare le attività delle biblioteche italiane è necessario inoltre inviare una mail con l’adesione all’indirizzo del gruppo di lavoro AIB: igd.italy@gmail.com
Le persone del gruppo sono: Cristina Bambini (Biblioteca San Giorgio di Pistoia), Daniele Brunello (Biblioteca di Borgoricco, PD), Giulia Gasperini e Alfonso Noviello (Multiplo di Cavriago, RE), Debora Mapelli (Sistema Bibliotecario CUBI), Alberto Raimondi (CSBNO – Culture Socialità Biblioteche Network Operativo). Il coordinatore è Francesco Mazzetta (Biblioteca di Fiorenzuola d’Arda, PC)

La partecipazione è gratuita e come negli anni scorsi, potremo dare dei giochi in omaggio alle biblioteche partecipanti. Ad oggi hanno confermato il sostegno gli editori Asmodee, DaVinci, Creativamente ed Erickson.

Ma non basta. Ci potremo incontrare l’8 ottobre al Multiplo di Cavriago (Reggio Emilia) per una giornata nazionale di formazione sul gioco. Sarà un incontro per uno scambio di buone pratiche, per conoscere meglio come funziona il progetto e per dialogare di persona con gli sviluppatori di giochi, avremo infatti la presenza dei nostri sponsor insieme agli editori Babalibri e Puupazzi.
La giornata dell’8 ottobre sarà anche l’occasione per consegnare ai partecipanti all’Italian Games Day i giochi che riceveremo dagli editori. Successivamente alla pausa agostana sarà pubblicato il programma dettagliato della giornata dell’8 ottobre, l’elenco dei giochi donati dagli sponsor e le modalità di distribuzione.

 

Vedi l'articolo completo

lun, 26 mar 2018

Concorso “A corto di libri” I cortometraggi raccontano le biblioteche / 2018–X edizione

Al via la decima edizione del concorso "A corto di libri. I cortometraggi raccontano le biblioteche" organizzato dall'Associazione Italiana Biblioteche e da IFLA International Federation of Library Associations and Institutions Metropolitan Libraries Section, con il sostegno del Centro per il Libro e la lettura del MiBACT, Free Library of Philadelphia, Pikes Peak Library District, in collaborazione con Gallucci editore, MediaLibraryOnLine e Del Vecchio editore.

Il concorso, giunto alla sua decima edizione, nasce nel 2009 con lo scopo di promuovere l'idea che le biblioteche, i bibliotecari e le bibliotecarie rappresentano nell'immaginario comune, soprattutto per gli utenti che le frequentano, utilizzando il cortometraggio come sintetico punto di vista.

Le sezioni del concorso sono tre: a soggetto, pubblicità, documentario.
I premi in palio sono cinque:
a. Miglior film della sezione Video a soggetto
b. Miglior film della sezione Documentario
c. Miglior film della sezione Pubblicità
d. Miglior film tra i vincitori delle tre sezioni (miglior corto dell'anno)
e. Premio speciale per cortometraggi IFLA Metropolitan Libraries Short film Award, per il miglio video sulle biblioteche pubbliche nelle grandi città e nelle aree metropolitane.

La partecipazione è gratuita.
La scadenza per l'invio dei lavori è fissata al 28 aprile 2018.

Come ormai tradizione, la premiazione avverrà al Salone del Libro di Torino, che si svolgerà dal 10 al 14 maggio 2018.

Informazioni e regolamento

 

gio, 22 mar 2018

BookPride, dal 23 al 25 marzo la fiera nazionale dell'editoria indipendente torna a Milano

Dal 23 al 25 marzo torna a Milano (negli spazi di Base, ex Ansaldo) BookPride, fiera nazionale dell'editoria indipendente organizzata da Odei, che quest'anno si è affidata alla direzione dello scrittore Giorgio Vasta - Il ricco programma e le novità

A Milano, dal 23 al 25 marzo, si terrà la quarta edizione di BookPride, fiera dell’editoria indipendente, anche quest’anno a ingresso gratuito (le precedenti edizioni hanno registrato una media di oltre 30mila presenza, stando ai dati diffusi dagli organizzatori).

Oltre 150 le case editrici protagoniste, e oltre gli 200 incontri in programma. Gran parte degli spazi dell’ex Ansaldo saranno sede
di laboratori, presentazioni di libri ed eventi culturali (la direzione della fiera è stata affidata allo scrittore Giorgio Vasta). E con l’edizione 2018 arriva anche “BookPride Off”: dopo la chiusura della manifestazione, librerie indipendenti, enoteche e spazi di coworking ospiteranno reading, gruppi di lettura, passeggiate e conversazioni con scrittori e editori.

“Tutti i viventi” è il tema dell’edizione 2018. Il desiderio – si legge nella presentazione – è quello di rappresentare la molteplicità e il mutamento e di raccontare – non solo nei tre giorni della fiera ma anche prima e dopo – le forme di tutti i viventi, le loro idee, le azioni, le contraddizioni, i progetti, i legami, i contrasti. Parole chiave di BookPride alle quali si vuole restituire centralità sono l’indipendenza, intesa come rischio, visionarietà, coscienza e incoscienza, e l’orgoglio, nella sua dimensione di laboriosità strategica, quel bisogno di fare le cose con più scrupolo possibile: perché lo scrupolo – il prendersi cura – è il modo in cui l’orgoglio si esprime.

Leggi l'articolo completo su IlLibraio.it

Vedi il Programma

gio, 22 feb 2018

La Biblioteca {IN}forma - XXIII edizione del Convegno delle Stelline

Giovedì 15 marzo si apriranno i lavori per la XXIII edizione del Convegno delle Stelline.

Tema dell'edizione 2018: LA BIBLIOTECA (IN)FORMA. Digital Reference, Information Literacy, e-learning.

 

La formazione degli utenti ha infatti acquisito una crescente centralità nelle strategie di servizio della biblioteca.

 

Obiettivo del convegno è approfondirne le molteplici sfaccettature alla luce degli sviluppi delle tecnologie digitali e della evoluzione delle metodologie di riferimento.

 

Information literacy ed e-learning sono solo due aspetti, seppure fondamentali, di un convegno scientifico, che alla elaborazione teorica unirà la presentazione di nuovi progetti, lo studio di casi e di buone pratiche.

 

Il percorso dedicato più strettamente al ruolo formativo della biblioteca si intreccerà con i temi riguardanti i servizi di informazione e in particolare il digital reference, evidenziando come la trasformazione delle tradizionali modalità di assistenza e consulenza al pubblico concorra a definire un progetto unitario di carattere "educativo".

 

Particolare attenzione verrà dedicata al ruolo che le biblioteche pubbliche possono svolgere, in un contesto di educazione permanente, nella formazione di una cittadinanza attiva e consapevole.

È disponibile il programma del prossimo Convegno delle Stelline, che si terrà i giorni 15 e 16 marzo 2018 a Milano, ed è già possibile iscriversi.

 

Scarica il Programma

 

lun, 29 gen 2018

Convegno Internazionale "Periodici bibliografici tra passato e futuro"

Convegno Periodici

Nei giorni 22-23 febbraio 2018 si terrà presso l'Aula Magna della Biblioteca Universitaria di Bologna - Via Zamboni, 33/35 il  Convegno Internazionale "Periodici bibliografici tra passato e futuro".
Il convegno ha per focus tematico il canale bibliografico dei periodici, con relazioni di taglio storico che ne riguardino le origini, la definizione e le ipotesi di censimento, ed altre di taglio contemporaneo, su temi legati alle pratiche di certificazione della qualità degli articoli, alla valutazione delle riviste, ed al sistema delle infrastrutture deputate alla preservazione a lungo termine delle pubblicazioni periodiche nel contesto digitale. Orientato soprattutto  all'analisi del panorama italiano, il convegno prevede altresì relazioni di ambito internazionale che delineino la situazione sia storica che attuale dei periodici bibliografici di altri paesi (Francia, Spagna, Germania, Inghilterra, Brasile).

 

lun, 20 nov 2017

V Premio Internazionale Letterario e d’Arte “NuoviOcchiSulMugello”

La quinta edizione del “Premio Internazionale Letterario e d’Arte” di Nuovi Occhi sul Mugello sarà a sostegno del progetto “Nessuno è escluso” curato dall’Associazione “Il DelpHino” onlus di Scarperia San Piero che gestisce attività e laboratori rivolti ad adolescenti e adulti disabili che vivono nel Mugello. C’è tempo fino al 28 febbraio 2018 per inviare la propria partecipazione alla quarta edizione del “Premio Internazionale Letterario e d’Arte”, promosso dall’Associazione Artistico Culturale “Nuovi Occhi sul Mugello”, realtà no profit mugellana avente sede a Barberino di Mugello e finalizzata alla valorizzazione del territorio ed all’attenzione nei confronti delle situazioni in difficoltà all’interno della propria zona di influenza. Il concorso, giunto alla quinta edizione, è organizzato grazie al supporto dell’ufficio stampa “Deliri Progressivi” e l’associazione Avis, sezioni di Borgo San Lorenzo, Scarperia-San Piero e Vicchio. È possibile partecipare semplicemente inviando il proprio lavoro all’indirizzo mail premio@nuoviocchisulmugello.it, allegandovi assieme una scheda contenente i propri dati personali.
Il concorso si differenzia a seconda dell’ambito all’interno del quale ognuno sente di potersi esprimere tra poesia, prosa, arte figurativa (pittura, scultura, fotografia…) e video.

Scarica il Bando in .pdf

mar, 17 ott 2017

Conferenza internazionale: lo studio storico e la restituzione virtuale nell'era delle 'Digital Humanities'

Disegni, modelli, architettura, storia dell'arte: lo studio storico e la restituzione virtuale nell'era delle 'Digital Humanities'

¬ Giovedì 19 ottobre, ore 9,30-17,30
  
Firenze, Dipartimento di Architettura (Via P.A.. Micheli, 2)

¬ Venerdì 20 ottobre, ore 9,30-15,30

   Vinci, Biblioteca Leonardiana (Via G. La Pira, 1)

Per ulteriori informazioni  / Information and leaflet:
www.bibliotecaleonardiana.it

 

Scarica il Programma

mer, 27 set 2017

Bibliopride 2017 a Pistoia

Il 30 settembre a Pistoia si terrà la 6. Giornata nazionale delle biblioteche il Bibliopride 2017 quest’anno dedicato al tema dell’accessibilità e dell’accoglienza!

Come nelle scorse edizioni, il Bibliopride sarà un grande evento collettivo, che in tutta Italia, vedrà centinaia di biblioteche insieme ai propri utenti, partecipare alla manifestazione e dar vita ad un flash mob per sottolineare l’importanza della presenza delle biblioteche sul territorio.
Il Programma del Bibliopride a Pistoia del 30 settembre vedrà numerose iniziative in diversi luoghi della città. Le iniziative della mattina si svolgeranno all’interno della Biblioteca San Giorgio, mentre quelle del pomeriggio in vari luoghi della città, con flashmob alle ore 17 in piazza Giovanni XXIII. Sono previsti eventi per tutte le età, per lingue altre, per altre abilità, per associazioni di amici delle biblioteche, per sezioni “esterne” di biblioteche come carceri e ospedali.

Testimonial della 6. edizione

la scrittrice Antonella Cilento

con un testo ispirato dalle biblioteche e la lettura

la Pimpa del fumettista Francesco Tullio Altan

con la vignetta dedicata al Bibliopride 2017

Info e registrazioni